Rebuild 2

Pubblicato: 29 maggio 2012 in GESTIONALE, STRATEGY
Tag:, , , ,

Nome:Rebuild 2
Genere: Strategico
Tipo: Flash
Prezzo: n\d
Versione: n\d

Play Online:http://www.kongregate.com/games/sarahnorthway/rebuild-2

La serie Rebuild (composta da Rebuild 1 & 2) è probabilmente uno dei migliori giochi di zombie in circolazione (dopo Cataclysm. Niente batte Cataclysm, se non Cataclysm Moddato. Ma di questo riparleremo dopo). Rebuild 2 è uno strategico che ci vede in uno scenario post apocalittico, impegnati nel ripulire una città da zombie e, nel frattempo, di non morire strada facendo.

Chiamate un dentista, presto! è_é

Il gioco in sé non è complicato. Si inizia “creando” il personaggio. Si sceglie se la città dovrà essere di grandezza normale (typical) o piccola (small), con quale oggetto inizia il pg e quale difficoltà usare. Poi si viene catapultati nella città, piena di zombie.

Ovviamente, essendo uno strategico, non si va in prima persona, ma si vede una mappa isometrica della città. Il giocatore, quindi, inizia con 4 blocchi (stazione di polizia, appartamenti, casette di periferia e una fattoria), cioé 4 strutture basilari e necessarie: la stazione di polizia da un bonus in difesa, gli appartamenti provvedono per 2 posti, ma possono essere convertiti in ospedali, bar e chiese, oppure laboratori; le casette danno sempre 2 posti per sopravvissuti ma possono essere convertite in fattorie.

Il giocatore ha quindi, nella zona in alto dello schermo, 5 variabili da tenere sott’occhio: numero di sopravvissuti (sopravvissuti/posti totali), il cibo (cibo e, nelle parentesi, quanto cibo si consuma  ogni giorno), il pericolo (quanto è probabile che gli zombie attacchino il proprio fortino), numero di strutture conquistate (strutture/ strutture da conquistare per “avere una delle ending” del gioco) e infine il morale della popolazione. Adesso andiamo a vederli tutti e 5 nel dettaglio.

Notare l’HUD

Il numero di sopravvissuti è determinato da quanti appartamenti\casette abbiamo. Più sopravvissuti abbiamo, più potremo provvedere a missioni o alla difesa, ma molte persone=molto cibo consumato.

Il cibo è determinato da quante fattorie abbiamo. Esistono due tipi di fattorie: quelle piccole e quelle grandi (lunge 2 blocchi). Le fattorie provvedono a tot cibo (dove “1” è quanto un solo sopravvissuto mangia in un giorno). E’ possibile ottenere cibo anche mandando sopravvissuti a cercare in posti ricchi di cibo, come ristoranti, bar, eccetera eccetera.

Il pericolo è semplice: più ce n’è, più è probabile che gli zombie vi attacchino.

Le strutture da conquistare per ritenere la città “relativamente liberata” sono 30.

Il morale è molto importante. Se il morale è alto, tutto andrà normalmente: i sopravvissuti combatteranno, e faranno le loro mansioni normalmente. Ma se è basso, allora son cazzi: è possibile che qualcuno decida di suicidarsi, andare via, o altro ancora. Il morale può essere alzato in vari modi, cui il principale è organizzare feste\celebrazioni nei bar\chiese. Oppure andare a puttane (opzione realmente disponibile, anche se detta in modo più velato. Lol)

Passiamo ora al terreno e ai sopravvissuti. Ogni blocco di terreno può contenere sopravvissuti, cibo, e zombie. Per sapere cosa contiene un determinato blocco, si può mandare un sopravvissuto in avanscoperta. Poi si può decidere se 1) Reclutare i sopravvissuti che si possono trovare lì 2) Raccogliere il cibo presente 3) Uccidere gli zombie 4) Una volta uccisi tutti gli zombie, si può “conquistare” il territorio che entrerà a far parte del nostro fortino.

I sopravvissuti invece sono divisi in “classi”, che però non sono rigide. Il leader (il personaggio creato dal giocatore) inizia sempre con 2 punti nell’abilità del parlare. Se però lo mettiamo giorno e notte a bucare cervelli di zombie, man mano la sua capacità di tiro aumenterà e potrebbe competere con un soldato. Esistono diverse statistiche: parlare, mira, scienza, cercare, costruzione. Speciali strutture, le scuole, possono permettere ai sopravvissuti di imparare più velocemente.

Oltre alle scuole, esistono altre strutture speciali, cioé i Bar, le Chiese, i Laboratori e gli Ospedali. I bar e le chiese sono simili, e servono soprattutto per aumentare il morale delle persone facendo feste (che richiedono un consumo di cibo). Però, è possibile che nelle chiesi si instauri qualcosa…ma non voglio spoilerare di più! Gli ospedali sono utili, in quanto permettono di curare più velocemente i feriti e di guarire da malattie mortali. I laboratori servono per sviluppare tecnologie del tipo “come uccidere efficacemente gli zombie” o “aumentare il raccolto”. Ed anche ad un’altra cosa, facilmente intuibile se parliamo di “Laboratorio+Zombie”

Il gioco si struttura su un sistema di giorni. Ogni mansione (uccidere zombie qui, andare a cercare di là) necessita di alcuni giorni. Utilizzare più persone oppure persone con particolari abilità (es. scienziato nel laboratorio) permette di compiere le missioni in meno tempo.

In realtà ci sarebbe molto altro da dire, come eventi speciali, i Riffs, et cetera, ma lascio a voi il piacere di scoprirlo! 🙂

Annunci
commenti
  1. Duhan ha detto:

    Esiste anche per iphone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...