The Organ Trail

Pubblicato: 3 settembre 2012 in GESTIONALE
Tag:, , , , , , , , ,

Nome: The Organ Trail
Genere: Survival Game.
Tipo: Flash, iOS, Android.
Prezzo: Free nella versione PC, la director’s cut per dispositivi dollari costa 2.99$
Versione: n\d

Play Online:http://www.hatsproductions.com/organtrail/

Nel 1974 venne rilasciato un gioco educativo, di nome The Oregon Trail. Divenne presto un successo, dato che permetteva di rivivere la vita di un gruppo di pionieri in viaggio attraverso l’america, facendo i conti con l’ambiente, la fame, il freddo. Insomma, era un duro e crudo survival games. Ora, quarant’anni dopo, Ryan Wiemeyer si è chiesto: e se ci fossero stati gli zombie?

Esistono due versione di The Organ Trail. L’originale, giocabile gratis online, e The Organ Trail: Director’s Cut, che aggiunge molti elementi di gioco. Oggi parlerò però della versione originale.

In The Organ Trail impersoniamo un gruppo di 5 sopravvissuti che devono attraversare gli stati uniti, partendo da Washington, per arrivare al rifugio sicuro in cui potranno tornare ad avere una vita normale. All’inizio, il giocatore sceglie la classe e il nome del personaggio principale, che può quindi essere un poliziotto, un commesso, o un avvocato; rispettivamente la classe meno, media, e più difficile del gioco. Scegliere una classe più facile comporta un minor numero di punti una volta arrivati nell’Oregon. (cioè la fine del gioco)

Dopo aver dato un nome a tutti i 5  i sopravvissuti, il gioco inizia. Ci troviamo a Washington D.C. e abbiamo un numero di ore (maggior per il poliziotto, medio per il commesso, e piccolo per l’avvocato) per cercare risorse. Cibo, benzina, pezzi di ricambio, proiettili, denaro, medicine, qualsiasi cosa possa tornare utile. Cibo e benzina saranno però per tutto il gioco il vostro interesse principale. Appena abbiamo usato tutte le nostre ore disponibili, il gruppo partirà a bordo di una station wagon, mentre Washington viene rasa al suolo da un attacco nucleare…

E’ un’impressione mia, o quello al centro è davvero Shaun, e i tre tizi a destra sono Tallahassee, Columbus e Wichita?

Una volta che il viaggio è iniziato, il gameplay vero e proprio comincerà. La schermata principale sarà quella della station wagon a destra che si muove, con informazioni scritte in basso. Nell’ordine, sono: Data e ora, attività zombie, salute del gruppo, quantità di benzina, quantità di cibo, quanto manca alla prossima sosta, e le miglia attraversate. Occasionalmente, compariranno delle scritte in mezzo allo schermo che ci avvertiranno riguardo certi avvenimenti (un ladro, una perdita di carburante, qualcuno del gruppo che prende una malattia…).

Premendo Invio, si apre un menù che ci permetterà di compiere la maggior parte delle azioni di gioco. Possiamo quindi:

  1. Continuare per la nostra strada
  2. Controllare uno schermo riassuntivo che ci mostra quanti rifornimenti abbiamo
  3. Guardare la mappa, per vedere quanta strada ci resta
  4. Cambiare il ritmo e la distribuzione del cibo. Questo è molto importante: il ritmo indica “quanto” i nostri personaggi lavorano. Un ritmo rilassato rende il nostro viaggio più lente ma previene dal farsi male, uno più agitato ci permetterà di coprire più strada in meno tempo, ma renderà più comuni gli infortuni. La distribuzione del cibo invece decide se i nostri sopravvissuti avranno pasti abbondanti o dovranno centellinare ogni porzione.
  5. Usare un medikit su un membro del gruppo.
  6. Uccidere un membro del gruppo, se è affetto da una malattia mortale o se è di peso al gruppo.
  7. Fermarsi per riposare, facendo guarire i feriti.
  8. Provare a barattare qualcosa con altri sopravvissuti, per esempio medikit con proiettili.
  9. Fermarsi per cercare del cibo. Questo permette al giocatore di partecipare a un minigioco, l’unica parte non-testuale del gioco, in cui dovrà girare in una piccola zona raccogliendo cibo e sparando agli zombie.

Il gioco ha un sistema, che come la maggior parte del gameplay riprende quello di The Oregon Trail, basato su landmark (pietre miliari). Il giocatore passa attraverso città, e fra una città e l’altra ci sono landmark. Ogni volta che il giocatore passa per un landmark (che può essere una grotta, un centro commerciale, un edificio) o una città, il gruppo si ferma lì, dando un’opportunità per accedere a un negozio in cui si possono comprare altri rifornimenti per soldi veri.

Allora, riuscirà questo gruppetto di cinque ad arrivare nell’Oregon? O moriranno prima, sconfitti dalla fame e dagli zombie? L’unico modo per saperlo è giocarci!

 

Annunci
commenti
  1. Carb ha detto:

    Gioco all’inizio divertente, ma alla lunga annoia.
    Ero arrivato a 3/4 del percorso e oltre che cercare del cibo facendo scavenging, comprare fuel tank e dormire non facevo. Forse avevo messo una difficoltà troppo semplice, ma comunque le possibilità di interazione erano troppo limitate e in ogni caso ripetitive.

  2. Freank ha detto:

    ” E se ci fossero stati gli zombi ? “…del resto non è ciò che ci chiediamo tutti nella vita ? XD
    Bella rencesione 😉

    Freank

  3. dt3dt ha detto:

    scusa il commento che non c’entra nulla con l’articolo, ho notato che ultimamente hai scritto poco é solo causa vacanze estive o ora mai non hai più abbastanza tempo per scrivere spesso?
    PS: se non hai voglia di rispondere cancella pure il commento

  4. Hollowfication ha detto:

    Mi hai fatto venire voglia di giocarci! Lo provo subito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...