[Preview] The Walking Dead.

Pubblicato: 1 ottobre 2012 in ADVENTURE
Tag:, , , , , ,

Telltale Games ha la strana abitudine di rilasciare i propri giochi a “episodi”. Ciò aveva senso con la serie di 3 videogiochi su Ritorno a Futuro (dato che anche serie cinematografica era divisa in tre capitoli) e penso che abbia abbastanza senso anche con The Walking Dead, sia per la natura episodica dei fumetti un sé, sia perché di The Walking Dead ci hanno fatto anche una serie TV.

Mi hanno detto che la Serie TV non è granché, dato che semplifica e banalizza molti degli aspetti del fumetto (che probabilmente comprerò al più presto) ma non è che importi un granché dato The Walking Dead, nonostante tutto, segue una trama alternativa e parallela a quella del fumetto.

Ci troviamo ad Atlanta, in Georgia, e Lee Everett, accusato dell’assassinio dell’amante della moglie, viene scortato fuori città a bordo di una volante guidata da un anziano poliziotto. I due parlano del più e del meno, e il poliziotto sembra essere convinto dell’innocenza di Lee. Ma, proprio mentre stanno chiacchierando, un tizio cammina per mezzo la strada e viene investito dalla volante, che cade allora in un fosso. Il poliziotto viene sbalzato fuori, mentre  Lee si ferisce ad una gamba. Fuggendo attraverso un finestrino rotto, Lee si avvicina al poliziotto per accertarsi che sia morto, ma quello allora protende una mano verso di lui e tenta di afferrarlo. Lee cade a terra, mentre il poliziotto si trascina verso di lui (avendo perso l’uso delle gambe). Allora Lee può fare una sola cosa: prendere il fucile caduto fuori dalla volante e sparare il poliziotto, ora uno zombie.

A differenza di quello che potrebbe far pensare l’incipit (“Pericoloso assassino in terra Zombie”), The Walking Dead non è il solito FPS, ma un Punta e Clicca. Anzi, azzarderei a dire che non è neanche un punta e clicca: è un film interattivo, alla Fahrenheit o alla Heavy Rain. Piuttosto che impegnarsi nel risolvere indovinelli, come in una qualsiasi avventura punta e clicca, qui il giocatore deve fare scelte, decidere da che parte stare, cosa dire.

Ed sono proprio la Trama e le Scelte il punto forte di The Walking Dead. La trama, prima di tutto, è la parte principale del gioco (come ovvio aspettarsi), mentre le scelte sono il più importante elemento di Gameplay. Scegliere cosa dire, o chi salvare da un attacco zombie, per esempio, è fondamentale. Anche se alla prima scelta importante che avrei dovuto fare ho storto un po’ il naso: avevo scelto un opzione, poi per prova ero tornato al salvataggio precedente e avevo scelto l’altra, ma i fatti in sé erano andati nello stesso modo, l’unica cosa che era cambiata era l’idea che gli altri personaggi si erano fatti di me. Da allora non sono più tornato sui salvataggi precedenti, ho deciso di essere “leale” col gioco. Se vorrò vedere altre opzioni, me lo rigiocherò.

Ma questa è solo una preview. Infatti ho giocato al solo primo capitolo, che parla di come Lee e Clementine (una bambina di 8 anni che ha perso i genitori) si comportano allo scoppio dell’epidemia. Il secondo capitolo, Starved For Help, vedrà i sopravvissuti affrontare l’apocalisse vera e propria. Si sono barricati, si sono difesi, ma ormai il cibo sta finendo…cosa succederà?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...