Archivio per la categoria ‘Generale’

Una tabella di marcia per l’Angolo.

Pubblicato: 12 novembre 2012 in Generale

Semplice semplice. Il blog è andato un po’ in disuso. Mi serve un ordine. Mi serve continuità, non posso fare due articoli in due giorni e poi aspettare un mese per farne un altro. Quindi il nuovo “ordinamento” o tabella di marcia a dir si voglia è questo:

Lunedì: Il Gioco

Il lunedì ci sarà il classico gioco come c’è sempre stato sull’angolo di Gluttony. Farò meno differenza fra giochi Indie e giochi Mainstream. Per il resto, niente di speciale.

Mercoledì: Retro-Roba

Il Mercoledì sarà il gioco destinato al retro-gaming, e quindi alla rubrica retroroba. Armatevi di emulatori, un botto di emulatori.

Venerdì:

Il venerdì è la tappa non essenziale del viaggio. E’ il giorno “ROBBA CASUALE!!!oneoneone”, quindi, nonostante il posto sia occupato principalmente da The Games Files, al suo posto ci potrebbe essere anche Lo Zombie Secco Della Settimana (capirete quando vedrete) o altra roba random.

Bene, ora vediamo i progetti per questa settimana:

Martedì: questa settimana iniziale il gioco verrà recensito martedì, data la regola del “un solo articolo al giorno” e oggi l’articolo è questo, quindi. Il gioco recensito sarà ImScared : A Pixelated Nightmare

Mercoledì: il nuovo retroroba: sarà probabilmente occupato da Clock Tower

Venerdì: Intervista a MyMadness, il Creatore di ImScared

Sì, è tutta una giornata piena di roba horror che era meglio che lo facevo ad Halloween, guarda.


Ultimamente non escono molti Indie. (che io sappia) Quindi mi son messo a giocare a qualche altro gioco. Parlerò quindi brevemente di 3 giochi. Di cui magari farò anche articoli completi, chissà.

(altro…)


Inauguro oggi la nuova rubrica del blog, The Games Files! In questa rubrica parlerò di teorie, leggende e miti riguardo i videogiochi. Tutta roba che, nel 90% dei casi, prenderà una piega piuttosto spaventosa…

Sotto la voce “Leggenda” saranno messe le storie completamente irreali (es. il Bigfoot in GTA, che non è altro una leggenda metropolitana, completamente falsa) mentre in “Teoria” le teorie più, o meno, campate in aria\veritiere su aspetti veri del gioco in questione. Sotto la voce “Realtà” vanno invece le cose…be’, che sono vere, incredibilmente.

Gioco: Super Mario Galaxy 2

Tipo: Teoria | Leggenda | Realtà

Nome Teoria: The Shadow People of Hill Valley
Iniziare con Super Mario Galaxy 2 non è certo la cosa che qualcuno si aspetterebbe. Un gioco puccioso come può esserne uno di Super Mario, cosa potrà mai nascondere? Be’, roba abbastanza inquietante.

Non credo che qualcuno abbia mai parlato, in italiano, della Shadow  People of Hell Valley (lett. “La Gente Ombra della Valle Inferno”), perché penso sia poco conosciuta, come cosa. Anche sui forum Nintendiani inglesi se n’è parlato pochissimo. Quindi vediamo in modo conciso cosa cazzo c’entra una Valle infernale in Super Mario Galaxy.

Ora, per chi non lo sapesse, in Super Mario Galaxy 2, come nel primo, si va in giro attraverso pianeti e galassie, in una di queste, cioé la Shiverburn Galaxy (nella versione italiana del gioco “Galassia Brivido Bollente”), nella fase iniziale il giocatore si ritrova in una vasta distesa di lava, che sembra trovarsi all’interno di una specie di burrone spaziale. Infatti, guardando ai lati, grandi “pareti” rocciose di colore blu possono essere notate. Guardando ai lati, in cima a queste pareti, possono essere scorte delle strane figure…

Dato che, come al solito, i giocatori hanno la tendenza di non farsi mai i cazzi propri, qualcuno è andato a  curiosare fra i file del gioco e ha scoperto che:

  • La Texture del cielo è un file chiamato “BeyondHellValley” (italiano: “Oltre la Valle Inferno”)
  • La Texture di quelle figure è chiamata “HellValleySkyTree” (italiano: Alberi del cielo della Valle Inferno”)

Ma quindi quelle strane figure sarebbero in realtà “solo” degli alberi?

Sfortunatamente, NO. Questo è il file “HellValleySkyTree”, e quelli di certo non sono alberi: sembrano più alieni oscuri dalla forma umanoide (perciò vengono chiamati Shadow People). Possiamo quindi fare alcune considerazioni:

  • “Hell Valley” non è il nome di alcun livello di Mario Galaxy. Però il livello Shiverburn è una zona “bassa” con delle pareti rocciose che vanno verso l’alto. E’ quindi una valle. Inoltre, la zona iniziale della Galassia Shiverburn è una distesa di lava. La conclusione è ovvia: è quella la Hell Valley. Molti ipotizzano che Hell Valley sia un nome provvisorio usato durante il Beta-Test, oppure che sia il nome della zona nella versione giapponese del gioco.
  • Il cielo è chiamato “Oltre la Valle Inferno”, quindi possiamo presupporre che ci sia qualcosa “oltre”. La Gente Ombra potrebbe essere (se non degli alberi) una razza di alieni che abita nella zona dell’ “oltre”.
  • Sicuramente, c’è qualcosa sotto. Di certo non può essere una coincidenza, né un bug: sono immagini corrette prese dal gioco. Senza mettere in mezzo teorie cospirazionistiche, questo è un Easter Egg. Questa Gente Ombra potrebbe avere anche un ruolo in Super Mario Galaxy 3 (anche se, nel 2, nessuno li cita né fa mai riferimenti che possano far mai pensare che esistano).

E questo era tutto, vi lascio solo alcune informazioni extra finali:

  1. La Gente Ombra segue mario per tutto i livello. Indipendentemente da dove sarete, guardando verso sinistra, li potrete SEMPRE vedere, perché sono un’immagine di sfondo e non un oggetto “fisso”. La cosa potrebbe anche essere voluta. Ovviamente, non abbiamo modo di saperlo.
  2. A causa di ciò che ho detto su, la Gente Ombra non può essere raggiunta. Se anche il giocatore dovesse hackare il gioco ed avere la possibilità di volare, non potrebbe mai raggiungere le figure perché sono, appunto, elementi di sfondo. Finirebbe semplicemente con l’uscire dall’area di gioco.
  3. A quanto pare, è possibile vedere una Persona Ombra anche nella Grandmaster Galaxy (l’ultimo livello di gioco ; “Galassia leggendaria” nella versione italiana). Non ho trovato riscontri di questa cosa.

Oggi, 15 Luglio, è il mio compleanno. Quale occasione migliore per fare un po’ il punto sulla situazione del sito? Giusto di questo stavo parlando con Freank, il proprietario di FreankExpo , alcuni giorni fa, ed è stata quella discussione a darmi l’idea. Senza ulteriori indugi, iniziamo.

Il blog ha 4.504 visite totali. Ecco le visite divise per mese:

Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec Total
2012 382 495 571 898 1,677 485 4,508
(si, son già 6 mesi che il sito esiste.)
Giugno ha avuto il numero maggiore di visite, come visibile.
La media giornaliera è stata di
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec Overall
2012 22 16 19 29 56 33 29
A giugno c’è anche stato il giorno con il maggior numero di visite mai registrate, 159. Suddetto giorno era il 2 giugno.
Ecco le visite che ho ricevuto da ciascun paese (ho ricevuto anche visite dalle Filippine, Marocco, Bulgaria e altre nazioni del genere. Don’t ask.)
Country Views
Italy FlagItaly 3499
Switzerland FlagSwitzerland 202
United States FlagUnited States 185
United Kingdom FlagUnited Kingdom 58
Spain FlagSpain 28
Canada FlagCanada 18
Australia FlagAustralia 11
Germany FlagGermany 9
Poland FlagPoland 9
Czech Republic FlagCzech Republic 8
Belgium FlagBelgium 7
Netherlands FlagNetherlands 7
Austria FlagAustria 5
Slovenia FlagSlovenia 5
Denmark FlagDenmark 4
Iceland FlagIceland 3
Argentina FlagArgentina 3
Chile FlagChile 3
New Zealand FlagNew Zealand 3
Russian Federation FlagRussian Federation 3
Israel FlagIsrael 2
France FlagFrance 2
Morocco FlagMorocco 2
Bulgaria FlagBulgaria 1
Norway FlagNorway 1
Latvia FlagLatvia 1
Slovakia FlagSlovakia 1
Sweden FlagSweden 1
Mexico FlagMexico 1
Singapore FlagSingapore 1
Philippines FlagPhilippines 1
Brazil FlagBrazil 1
Finland FlagFinland 1
Hungary FlagHungary 1
Ecco i 15 articoli più visitati:
E i dieci referrer che mi hanno portato più visite:
Referrer Views
Search Engines 768
minecraftitalia.net 570
gmitalia.altervista.org 220
indievault.it 200
rpg2s.net 140
zweilawyer.com 71
tapirullanza.wordpress.com
28
alessandrogirola.me 27
minuettoexpress.blogspot.com 23
Facebook 21
Nonostante la succursale più importante del blog si trovi su Rpg2s, il sito si classifica ‘solo’ come quinto referrer più importante, e con ‘sole’ 140 visite.
E queste erano le cose più importanti da sapere.
(e si, ho copiaincollato il tutto dalla sezione Stats di WordPress. 😛 )

Il problema più grande che ho affrontato nello sviluppo di Usus Elementi, il mio videogioco è che non sapevo in che direzione mandarlo.

Usus nasce come semplice God-Game ispirato a This Precious Land, gioco di cui avrebbe dovuto ereditare la meccanica base “Lascia che sia il giocatore a farsi un obiettivo”. Infatti, TPL non dava alcun obiettivo al giocatore, ma gli permetteva solo di plasmare il mondo come più desiderava.

Una cosa di cui mi sono accorto in seguito è che l’idea di TPL non poteva essere trasportata in Usus Elementi. In Usus, il giocatore non incontra alcuna difficoltà nella creazione di nuovi blocchi, a differenza di ciò che succede in This precious land.

Il problema è che non sapevo se fosse stato meglio mettere o no un qualcosa per aggiungere sfida. Volevo fare Minecraft Survival o Minecraft Creative, per dirlo in poche parole? Volevo fare una “sfida” oppure permettere al giocatore di creare semplicemente quello che vuole? Adesso penso di saperlo, ma prima non lo sapevo.

E, nonostante non lo sapessi, mi ero già messo a pensare ad altre cose da aggiungere al gioco. Quintessenza, elemento magico che avrebbe duplicato le combinazioni presenti. Civiltà. Disastri naturali. Stavo, in poche parole, facendo il passo più lungo della gamba.

Ho deciso di ridimensionare TUTTO. Usus Elementi: prima non sapevo come condurlo. E non lo so neanche adesso. Un altro problema: la voglia. In genere la voglia, con qualunque progetto io intraprenda, mi abbandona presto. Ma non penso sia per questo: probabilmente, questa volta sarei riuscito ad arrivare fino alla fine con la “voglia” di fare Usus Elementi, se non fossi stato così indeciso nelle scelte di gameplay. Cose che capitano.

Quindi, la cosa è brutta: probabilmente Usus Elementi sarà solo un Sandbox. Nient’altro che non “fatti il mondo come vuoi tu”. Mi rifiuto di lasciarlo nella sua forma nuda e cruda, quindi qualche piccola sfida, aggiunta, ci sarà, ma niente di come l’avevo immaginato.

Ma, quando dico “voglia di fare”, non intendo “voglia di fare giochi”. Quella è la cosa che non mi lascia mai. Quindi, dopo Usus ci saranno altri progetti, altri giochi, di cui avrò una migliore visione a lungo termine. Usus mi ha fatto imparare molto.

Questo praticamente è un “pre-mortem”. Penso potremmo considerarlo così.

Gluttony, conosciuto anche come “Annoyed Grunt”

Tanti auguri, tanti doh.


Sito ufficialehttp://greenbriergames.com/zPocalypse/

Durata: 90\180 minuti

Giocatori: 2\4

Oggi parliamo di un qualcosa di diverso. Si, non “diverso” in sé, perché io parlo continuamente di Zombie, ma “diverso” perché è un gioco da tavolo. O meglio, sarà, dato che ZPocalypse è attualmente in “sviluppo” e può essere solamente pre-ordinato via pagamento digitale. Ma di che tratta, di preciso, Zpocalypse, oltre all’ovvio “rompiamo tanti crani di non-morti”?

(altro…)


Usus Elementi is Here! La prima pre-alpha del gioco, davvero pre-pre-pre-pre-alpha, è pronta per essere rilasciata. Ma vediamo il gamelog della versione Alpha 0.1

*5 Tipi di Terreno (Grassland, Arid Plains, Snowy Plains, Hill, Woods)

*4 Elementi (Fire, Water, Earth,  Wind) che trasformano i terreni base “grassland” negli altri 4

*Griglia 10×10, per un totale di 100 blocchi!

*Grafica Isometrica, con funzione “nascondi blocchi” per vedere oltre i blocchi più alti (pulsante con il blocco metà normale metà trasparente)

*Pulsante per il Restart (non sarà presente nella versione finale)

*Pulsante per Salvare il gioco, sfortunatamente non funzionante 😦

Ed ecco alcune immagini:

Provvederò a creare una pagina per il gioco (sempre qui 🙂 ) e ad utilizzare gli articoli!

Usus Elementi è una specie di fusione fra Doodle God e This Precious Land. Utilizza la meccanica “crea il mondo come vuoi tu” presente in This Precious Land e la unisce con “unisci gli elementi” di Doodle God. (in realtà, moltissimi degli utenti di Doodle God richiedevano una mappa per vedere gli elementi in azione…forse piacerà loro il mio gioco 🙂 ). Per ora sono presenti però solamente 5 blocchi, di cui uno base, da cui ci sono altri 4 blocchi (foreste, colline, pianura con neve, pianura arida) , ma in fondo è una prepreprepre […] alpha!

DOWNLOAD!


Questo è un discorso che feci diversi mesi fa sul Forum di Rpg2s . Lo riposto qui, corretto e ampliato.

I Termini “RPG” e “GDR” vengono utilizzati di volta in volta, ma hanno lo stesso significato, in quanto Rpg= role playing game (gioco di ruolo) e GDR= gioco di ruolo.

Allora, la gli RPG e JRPG hanno progenitori comuni come gli Uomini e le scimmie, ma come loro hanno avuto una differente evoluzione;  inoltre, la loro “diversità” è anche indice di un diverso modo di giocare, di creare, e di vedere il gioco. Ma andiamo con ordine.

La nascita dei due genere ha, come detto, antenato comune ma evoluzioni diverse. Questo antenato comune non sono altro che gli RPG  cartacei (il più famoso dei quali è sicuramente Dungeons & Dragons), che hanno creato il vero e proprio modo di giocare agli rpg. Bisogna notare che quindi, per quanto riguarda il “rispetto” di derivazione, gli RPG occidentali sarebbero da catalogare come VERI gdr e gli J-rpg come derivazioni\misture fra RPG e altri generi, in quanto gli JRPG sono molto annacquati dal lato del gioco di ruolo, in quanto i personaggi sono quelli decisi dalla storia e non si “interpretano”.

(altro…)


Copertina originale del libro “Ready Player One”, fattomi scoprire da Mr. Giobblin.

Il libro Ready Player One tratta la storia di un ragazzo, Wade Watts, che è un Gunter (contrazione di “Egg Hunter”) cioé una di quelle persone che cercano L’Egg di Halliday, un Easter Egg inserito nel videogioco multiplayer O.A.S.I.S dal suo creatore, James Halliday. Halliday, alla sua morte, ha rimasto un testamento in video dicendo che chiunque avesse trovato l’easter egg (la ricerca delle 3 chiavi, quella di rame, di giada e di diamante) avrebbe avuto in eredità tutto il suo denaro (ammontante a vari miliardi di dollari) e la leadership del progetto O.A.S.I.S, che rimane in continua evoluzione con l’aggiunta di nuovi pianeti e nuove missioni. Wade sarà il primo a trovare la Chiave di Rame. Ma non è tutto semplice come sembra: anche se la scoperta -dopo cinque anni di ricerche da parte di milioni di persone – ha dato a Wade molta fama, anche un nemico mortale: la compagnia I-O-I, infatti, vuole vincere la gara e ricevere in eredità il denaro ed OASIS.

(altro…)


Una delle cose che ha reso Minecraft famoso, non è la semplice questione “posso creare tutto” ma “posso creare anche dei collegamenti”. Da anni gli utenti di Minecraft si sbizzarriscono usando la RedStone (una sostanza che in Minecraft fa da “cavi elettrici”) con cui costruiscono le cose più impensabili: sistemi di porte segrete, e addirittura MINECEPTIONS, cioé versioni “piccoline” di Minecraft programmate in Minecraft!

 


Il problema però non è tanto cosa farci, ma COME farlo! Infatti utilizzare la Redstone non è per niente facile da usare. Le guide presenti sulla Minecraft Wiki, oltre ad essere in inglese, sono anche molto complicate.

Ma, qualcuno, oggi, ci sta venendo in aiuto! Infatti, l’utente di Minecraft Italia (www.minecraftitalia.net)  Mr.Castlevideo ha creato una guida molto piccola ma davvero esplicativa, con immagini e descrizioni, utilissime per chi vuole approcciarsi per la prima volta al mondo della redstone (pensate che io non c’avevo mai capito nulla, ed invece da quando ho letto questa guida mi è venuto voglia di usarla, la Redstone)

La guida è scaricabile gratuitamente da questo indirizzo: http://minecraftitalia.net/forum/topic/23463-se-per-voi-la-redstone-e-un-mishtero/